Vi auguro e lo auguro anche a me stessa che Ulisse riesca ad approdare ad Itaca e ci lasci un po’ in pace.
Vi auguro che sia una giornata di inizio autunno o primavera quando i colori dei paesaggi prendono forma, quando in una foglia convivono mille sfumature diverse. Quando non esistono tonalità nette, quando il caldo e il freddo si lasciano il passo come in un danza perfettamente nella giusta misura e nella giusta armonia. 
Convivono e vivono in sintonia, mentre d’estate o d’inverno qualunque convivenza (anche la mia:)) subisce dei colpi di assestamento! Ed anche per questo spero che torni un po’ di tepore!
Voglio quel tepore lieve per indossare il mio trench e sentirmi perfettamentein pace con il mondo!
Quelle giornate in cui con un paio di ballerine ci sentiamo bellissime e riusciamo a camminare 5 metri sopra il cielo! 

Vi auguro di trovare il vostro spicchio di primavera in questo ultimo lunedì di luglio! 
FacebookTwitterGoogle+PinterestBlogger PostCondividi