Se quando allattavo Nicco avessi saputo di un posto così l’avrei sicuramente visitato e magari ci avrei noleggiato uno dei tanti tiralatte e invece conosco Ester e la sua attività qualche anno dopo.

Ester è  un’ostetrica libera professionista – accompagna le donne in un’assistenza personalizzata durante la gravidanza, sostegno al travaglio e al parto e per i primi mesi di vita del neonato – e da qualche tempo ha rilevato quest’attività di noleggio di tiralatte e bilance presso Careggi, da sempre zona sanitaria di Firenze. Al nome “Pio Pio” che esisteva già da diversi anni e si limitava a noleggiare tiralatte e bilance, ha aggiunto “mille modi di essere mamma” proprio perché l’intenzione primaria è quella di offrire alle mamme la possibilità fornire aiuto nello scegliere la strada migliore da percorrere per stare bene con sè e con il proprio bambino.

Questo mi ha molto colpita perché io cinque anni fa non allattando mi sono sentita molto sola, la cosa che da subito mi balzò agli occhi fu che nel consultorio dell’Ospedale degli innocenti, il più grande del Centro Storico e oggi chiuso, non ci fossero ostetriche specializzate nell’allattamento artificiale. Mi sono chiesta come mai e non mi sono mai data una vera risposta, chissà se avessi avuto un luogo dove sedermi con un’ostetrica e parlare di tira latte come sarebbe stato tutto più piacevole e soprattutto facile.

Ester offre molto di più: soluzioni per l’allattamento e la gravidanza, assistenza e consulenza ostetrica, corsi ed incontri per le mamme e tanto altro ancora… Pio Pio infatti nasce con l’ambizione di poter essere il punto di riferimento per le neo-famiglie fiorentine. E’ un’attività unica sul territorio che nasce per rispondere alle diverse esigenze di una mamma e un bebè appena nati, siano esse consulenze,servizi e vendita di articoli dedicati. Inoltre, Pio Pio offre servizio di consegna a domicilio e assistenza telefonica 24 h.

12992130_1600442160276097_205224910_n

13010231_1600442693609377_877514678_o

13020050_1600442220276091_1960043325_n

FacebookTwitterGoogle+PinterestBlogger PostCondividi